Lo scudo fiscale di Tremonti

Pubblicato: 15 settembre 2009 in Attualità

Approvato oggi lo scudo fiscale. La regolarizzazione di capitali all’estero illeciti/illegali come hanno riportato, stranamente, tutti i telegiornali.

Con un’aliquota del solo 5% è possibile far rientrare in Italia qualsiasi capitale di provenienza dubbia, depositato in qualche paradiso fiscale. Un maxi condono, insomma. Che secondo il nostro governo dovrebbe riempire le casse dello stato, povere davvero. Con l’aliquota suddetta si garantisce l’anonimato totale e la mancanza FUTURA di sanzioni fiscali.

In parole povere: se avessi fatturato 10 miliardi di euro grazie al traffico di droga, e se sesso fosse depositato sottoforma di attività finanziarie, immobili e quant’altro, avrei la possibilità di usare quel denaro in Italia pagando SOLO il 5% del capitale, facendo si che nessuno sappia delle miei “metodi di guadagno” ed evitando qualsiasi sanzione fiscale dovuta ad un futuro ed eventuale controllo.

Esenti da questo scudo fiscale, le società di capitali e gli individui sotto indagine fiscale.

E tutta l’opposizione rimane a guardare. Forse perchè non è poi così sbagliata la legge.

Annunci
commenti
  1. […] Inoltre prego, quati lo vogliano, di firmare l’appello al Presidente della Repubblica, in quanto non firmi la legge sullo scudo fiscale, di cui ho già discusso in un altro post. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...