Ipotesi su Gesù

Pubblicato: 6 ottobre 2009 in Libri

“Ipotesi su Gesù”, un’opera di Vittorio Messori, quando uscì fece abbastanza scalpore. A causa della sua lucida, analitica critica a tutte le scuole che contro la figura di Cristo, precursore e fondatore della religione cristiana tutta.

Una figura molto discussa sia dalla scuola critica, la quale crede alla teoria di un uomo progressivamente divinizzato, su falsi storici (i Vangeli, ndr); sia dalla scuola mitica, la quale crede ad un Dio progressivamente umanizzato, reso tale da qualche invasato che un bel giorno ha deciso di contribuire con la sua testimonianza a quelli che noi consideriamo Vangeli.

Messori, dunque, con estrema disinvoltura si destreggia nelle ipotesi delle due scuole, smontando prima i concetti dell’una e poi dell’altra, portando il lettore a riflettere non su teorie che non hanno un fondamento concreto, ma su quelle che, anche grazie a studi paralleli, quale può essere l’archeologia, portano a concludere che talune ipotesi delle due scuole, sono false e irrazionali.

Inoltre, questi i punti che meritebbero un  momento di riflessione seria:

1) nel giudasimo manca il concetto del “Porgi l’altra guancia”, e il cristianesimo si stacca fortemente da ciò, ponendo l’accento sulla figura del Cristo che muore in corce,  si umilia, e si comporta come uno strano re. E ciò dimostra che il concetto di mito della scuola mitica, è piuttosto ambiguo.

2) Il tanto amato illuminismo, ha, in effetti, posto su un piedistallo assurdo la dea Ragione. Al posto di qualsiasi altra cosa. Portando poi, a causa di un’errata comprensione del concetto (ma anche di qualche frase volterriana) di “uguaglianza”. La follia di Hitler, infatti, ha anche una matrice “illuministica”, oltre che semplicemente economica.

3) Pur considerando ottimo e particolarmente innovativo il contenuto morale/etico dei Vangeli, essi risulatano essere falsi per gli studiosi della scuola critica e mitica. Aspetto perlomeno paradossale, che nessuno riesce a spiegare, se non si ammette che tutto sommato, i Vangeli raccontano qualcosa di vero, come dimostrato da scoperte archeologiche e da studi paralleli.

4) la questione riguardante la fiera avversione nei confronti del cristianesimo e le sue origini, come già discusso in questo post.

Comunque voi la pensiate, saluti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...