I valori cristiani della Lega

Pubblicato: 22 novembre 2009 in Religione, Riflessioni personali
Tag:, , , ,

“White Christmas”, una canzone meglio conosciuta in Italia come “Bianco Natale”, si distacca fortemente dall’ “accezione” data dal sindaco di Coccaglio.

Quest’ultimo infatti, lanciando la campagna “White Crhristmas” ha intenzione di cacciare tutti gli immigrati irregolari entro Natale. Una festa per soli cristiani a suo dire. per lui, che, naturalmente, cristiano cattolico crede di essere. Perchè, spiega l’ ideatore dell’ operazione, l’ assessore leghista alla Sicurezza Claudio Abiendi «per me il Natale non è la festa dell’ accoglienza, ma della tradizione cristiana, della nostra identità».

Allora a questo punto verrebbe da chiedere all’assessore leghista se conosca qualcosa della morale in cui dice di credere. Occorrerebbe chiedere se conosca la frase “Ama il prossimo tuo come te stesso”, baluardo e rivoluzione di questa morale cristiana, che ancora oggi crea scalpore e scandalo in molti. E mentre si chiede questo, si potrebbe anche ricordare un episodio del Vangelo, presente in tutti e 4 i canonici, in cui il Cristo stesso ripete, che un gesto di bontà fatto ad un uomo è come se fosse stato fatto a Cristo stesso. Ma naturalmente, in questo caso, gli uomini che rientrano nella categoria “della loro identità”, sono solo i cristiani cattolici. Gli altri possono andare a morire impiccati. Il Natale non è per loro.

Un messaggio chiaro, che esplica una deriva anticattolica praticata dai cattolici stessi. La quale rende la situazione ancora più paradossale di quanto essa sembri. Ma ricordate il buon Gentilini, pezzo grosso di Treviso, e della sua soluzione agli immigrati? Lanciare le bombe direttamente sui barconi. E Gentilini si crede cattolico. Così non ci si sporca nemmeno le mani per accoglierli. Sempre nell’ottica che il Natale non è la festa dell’accoglienza. Non è l’accoglienza di un qualcuno che nella tradizione cristiana salverà il mondo. Non è l’accoglienza della Buona Novella. Non è nulla di tutto ciò. Ma una festa blindata solo per gli adepti. E, a questo punto, io non rientro tra i pochi adepti.

La deriva razzista che l’Italia sta scegliendo è assurda. Pochi sanno, o forse quasi nessuno sa, che l’Italia paga una multa abbastanza consistente a causa della sua politica di accoglienza per quanto riguarda i clandestini che chiedono un giusto diritto d’asilo. Pochi si ricordano che persino fra italiani c’è discordia. Ma l’artefice di tutto è sempre la Lega. Che non si riesce a capire cosa abbia di valori cristiani. Ve lo ricordate il video di Salvini ubriaco?! Se no, fate una ricerca su youtube. E Salvini è un europarlamentare.

Due ultime considerazioni per dimostrare la deriva dell’Italia. La norma del pacchetto sicurezza per il reato di immigrazione clandestina. Se due rapinano una banca, portando via la stessa quantità di denaro, e se uno dei due è immigrato clandestino, quest’ultimo paga di più. Naturalmente chi ha proposto la legge? Maroni. Della Lega.

Il processo breve andrà avanti. Coprirà grandi reati. Ma il reato di immigrazione clandestina, punito con un’ammenda, non rientra nella riforma del processo morto. Bancarotta, corruzione, intercettazioni illegali si.

Naturalmente, tutte idee rafforzate da un grande senso cristiano. Se non fosse così, forse la situazione sarebbe diversa. E, razionalmente, migliore.

Questa è l’Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...