La deriva del cattolicesimo italiano

Pubblicato: 9 dicembre 2009 in Religione

Ormai siamo alle solite. Si piange sempre sul latte versato.

Dopo i recenti scontri tra i dirigenti della Lega, tutti crisitani-cattolici-praticanti-teologi, si cerca di recuperare per quanto possibile, un rapporto con la Curia milanese. Il povero Tettamanzi, reduce dell’attacco alla Lega di razzismo e di concordia totale con il referendum svizzero riguardo i manareti, è alle prese con la Lega. La quale vorrebbe chiedere scusa per le dichiarazioni di Calderoli, avendo, il vescovo milanese, dichiarato di voler difendere la libertà religiosa.

Che ha fatto dunque il vescovo milanese di male, ancora non si riesce bene a capire. Egli ha solo dichiarato quello che la Costituzione dice. Ma Calderoli, ultrafamoso per la sua “porcata”, forse, ma ribadisco, forse, la Carta non la conosce. Altrimenti non avrebbe attaccato Tettamanzi dandogli del “Vescovo dell’Islam”, o qualcosa del genere.

Perchè, Costituzione a parte, si rimane sempre nell’idea che, un ciristiano, debba sempre dedicarsi ai suoi “simili”. Alla sua “identità”, per dirla come il sindaco di Coccaglio, famossisimo per il suo piano “White Christmas”, o “Natale per soli bianchi”. Si registra dunque una deriva anticattolica e anticlericale a partire dal cristiano stesso. Il sistema è come se immagazinasse pian piano energia per poi, arrivato ad una situazione limite implodesse.

È allarmante la situazione. Non è quasi più controllabile. Ed è il caso, secondo me, che la Chiesa inizi a far sentire questo problema. A denunciarlo, a farlo sentire ed ad auspicare una lucida riflessione su ciò. Perchè, onestamente, io sono davvero preoccupato.

Inutile che continui a fare un elenco di gente che si dichiara cattolica, ma di cattolico ha poco quanto nulla. Basta vedere il carcere parlamentare per rendersi conto di questi.

Mi rendo conto, inoltre, che occorrerebbe una riflessione più pacata su questo delicato tema. Ma, non intendo tediare alcuno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...