Galileo docet

Pubblicato: 22 ottobre 2010 in Attualità

Il metodo scientifico vuole che prima si faccia un’ipotesi, la si verifichi e infine si giunga ad una conclusione.
Avevo applicato il medesimo schema logico anche alla politica di Fini: avevo ipotizzato si fosse liberato da quella corazza che lo teneva legato a Berlusconi, corazza che lo obbligava ad essere accondiscente a tutto. Avevo verificato tutto sommato che l’ipotesi fatta fosse corretta sulla base di dichiarazioni fieramente “antiberlusconiane”, quindi “comuniste”, riguardo aspetti su cui la Lega premeva e Berlusconi lasciava intendere di essere daccordo. Ed ero arrivato alla conclusione che l’ipotesi era corretta e che c’era da aspettarsi qualcosa di buono da Fini, politico che nel centro destra, mi è sempre piaciuto, fino a leader di An.

Poi la vicenda della casa di Montecarlo, dove esplicitamente e senza giri di parole ho chiesto, in quanto libero cittadino, le dimissioni da Presidente della Camera, per spiegazioni che tardavano ad arrivare, anche dopo Mirabello, in cui Fini si è solo limitato a definire infami Feltri e compagnia bella.
Allora ho cominciato a mettere in discussione le ipotesi che avevo fatto in precedenza e chiaramente a farne nuove. La cosa si è evoluta, nel senso che il continuare di Fini a non spiegare come mai una casa sia finita nelle braccia del cognato (molto a buon mercato) ha confermato le mie teorie sul fatto che anche il Presidente della Camera facesse parte di una elite che quando interrogata, non risponde.
Passa del tempo, continua la mobilitazione di Fli contro un Pdl ormai chiuso a riccio e incapace di dialogare (nel senso più etimologico del termine, sia chiaro) e la mediazione continua di luminari preoccupati per la fine di un governo e di un ritorno alle urne, soprattutto quando si inziava a parlare del cambiamento della legge elettorale.
Ne passa altro e si arriva a due giorni fa. In commissione Giustizia viene approvato il Lodo Alfano, votato da Fli.
Ora, su questa ennesima legge fatta ad hoc per salvare Berlusconi dai processi in corso e sull’abuso di “Lodo” ne ha parlato Travaglio ieri sera.
Ne ho parlato anche io in molti post precedenti e non ritornerò anche in questo, quindi.
Il punto a proposito della legge che arriverà in Parlamento è che è stata votata anche da Fli. E non si comprende bene il perchè. Sebbene le mie ipotesi inziali fossero cambiate, non lo erano “radicalmente”. Nel senso che un passo del genere non l’avrei mai pensato.
Per due motivi.

Primo. Fini andava ripetendo con frecciatine e frasettine piccanti che il premier non può sottrarsi alla magistratura perchè violerebbe palesemente l’articolo 3 della Costituzione (articolo, che tra l’altro, ha causato la bocciatura del vecchio Lodo Alfano). Se tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge e il Presidente del Consiglio è un cittadino, Aristole insegna che anche quest’ultimo deve sottomettersi alla giustizia. E difendersi nel processo. Non “dal” (processo).

Secondo. Fini voleva un dialogo sulla giustizia. Se il Lodo Alfano costituzionale rappresente il risultato del dialogo due sono le strade: o noi cittadini abbiamo un concetto di “dialogo” come il mettersi daccordo per il bene del Paese e la classe politica come salvare Berlusconi dai processi; o la definizione della parola in questione è cambiata e nessuno ci ha avvisato. Anche se, a posteriori, non è detto che le due strade siano per forza parallele.

Quindi, alla fine di questa piccola analisi, concludiamo che:
Fini forse ha paura di non rientrare in Parlamento in caso si torni alle urne, ergo “votiamo per Silvio che è meglio” (personale citazione eh).
Fini non ha fatto nessun passo avanti sulla legalità, nonostante abbia millantato a gran voce l’importanza della stessa.
Fini  ha completamente dimenticato le parole di Mirabello.

Se consideriamo adesso queste conclusioni come nuove ipotesi, potremmo riapplicare il metodo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...