Non solo “trinarciuti”

Pubblicato: 27 ottobre 2010 in "Il Giornale" della concordia

Sig. Granzotto metta in evidenza che la Rai è in mano alla sinistra che fa scempio della verità. Con 96 processi contro Berlusconi democraticamente eletto e nessuna condanna è dimostrato che i magistrati politicizzati sono affossatori della democrazia. Lasciare il capo del governo senza protezione dagli attacchi strumentali dei giornalisti stanlinisti è come uccidere dopo aver incaprettato la vittima. Bisogna cancellare il canone RAI. Se tutti gli italiani omettessero di versarlo finirebbe lo sconcio di pagare chi assassina lo Stato democratico. Questi poteri stanno operando un colpo di Stato.

Questa la lettera di un lettore a Granzotto, giornalista del Giornale.
Una lettera di un berlusconiano D.O.C., molto stile Capezzone (piena solidarietà per l’accaduto) in cui si afferma che la Rai sia un covo di sinistra. Allora, non mi spiegherei Masi che chiude Annozero, Minzolini che scambia “prescritto” per “assolto”, i moniti dell’Agcom per il troppo spazio concesso al governo. E non mi spiego nemmeno perchè la soluzione sarebbe  non pagare il canone. Rinunceremmo così a quello che viene definito servizio pubblico. Addio tg, programmi di approfondimento politico. Ma interpreto che la proposta di voler smettere di pagare il canone Rai sia solo un modo per far smettere di parlare i giornalisti comunisti, pardon “stanlinisti”, che dissentono da Berlusconi. Adesso, questi ultimi sono accusati (facendo parte della Rai) di “star operando un colpo di Stato”. Raccontare quindi che Berlusconi ha ville illegali, amici mafiosi, colleghi poco di buono, che corrompe giudici mediante terzi, sono, senza ombra di dubbio,  azioni che si configurano come tasselli fondamentali per un colpo di Stato.
Assieme ai magistrati naturalmente. I quali non mancano mai di essere citati e criticati da tutti i berlusconiani più incalliti.
Il ragionamento del mittente sarebbe logico. Berlusoni ha 96 processi in corso, ma non è mai stato condannato. Ergo, i magistrati ce l’hanno con lui.
Manca, naturalmente, anche nella risposta di Granzotto che propone l’immunità/impunità per il Presidente del Consiglio per evitargli “di passare più tempo nell’aula di un tribunale che non dietro la sua scrivania”, la considerazione del fatto che esistano numerossime leggi (Travaglio ne ha contate quarantatre) che sono state apposta create per risolvere i problemi del premier. Ex Cirielli, Cirami, Gasparri, Mammì, Lodo Maccanico-Schifani, Lodo Alfano, falso in bilancio (1 e 2), legge Gasparri (1 e 2) che sono dunque? Un piacere a me? Ai delinquenti? Beh si, decisamente. Ma non solo. Alcune servono a una sola persona.
E quindi, a rigor di logica, chi è che assassina lo Stato democratico? Siamo davvero sicuri che siano i giornalisti stanlinisti della Rai? Io credo che il problema sia da ricercare altrove. Non in Berlusconi, sia chiaro. Ma in tutto un sistema che ha come archetipo Berlusconi. Il problema è il berlusconismo. Un modo di fare difficile da debellare, quasi come un virus.
Montanelli (giornalista di destra, credo intimo di Berlusconi prima che scendesse in politica nel 1994) diceva che Berlusconi è come un virus e che il vaccino lo creerà il tempo. Se fosse vivo adesso si renderebbe conto come il virus è il modo di fare che contraddistingue un’intera classe dirigente. Sinistra e destra e centro senza alcuna distinzione.

Mi piacerebbe esprimere una critica anche a Granzotto. Mi rendo conto però che ciò comporterebbe la possibilità che tedi il lettore. Ergo, piccola precisazione: non solo i “trinariciuti” guardano Annozero. Ci sono anche uomini che votano centrodestra che lo guardano. Che non abbiano poi cambiato idea, questa, è un’altra storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...