Morra e lo scandalo Ruby

Pubblicato: 31 ottobre 2010 in Attualità

“Un nuevo escàndalo sexual acentùa la sensaciòn de fin de època en Italia”. Parlando di Ruby, scrive: “Su alucinante viaje desde la miseria de un pueblo de Messina [..] hasta las discotecas milanesas[…] y la proteciòn de Silvio Berlusconi, 74 anos, se puede leer como la dolorosa imagen de la Italia actual atrapada desde hace 15 anos en un reality perpetuo, poblada de velinas de toda raza y condiciòn incapaz de encontrar una alternativa al populismo televisivo y paralizada por el desgobierno.”
Così, mas o meno, inizia un pezzo di Mora su “El Paìs”.
Che continua, poco dopo, dopo aver citato Augias e il paragone Tiberio-Silvio, mettendo in luce qualcosa che i berlusconiani più incalliti è normale: “..y esta actualidad de plasma en la que un primer ministro que convierte en delito la immigraciòn clandestina permite que llamen a la policìa para exigir la liberaciòn de una menor sin papeles acusada de robo aduciendo que es una pariente del presidente egipcio Hosni Mubarak.”.
Una secca critica al modo di fare berlusconiano che viene definito come “la prolungaciòn de uno de los programes de su cadenas privadas”.
E quasi sicuro, Mora conclude: “En todo caso, non paserà nada: la impunità es el legado de Berlusconi a la historia politica”.
Credo sia superflua persino una traduzione delle citazioni. Qualora qualcuno ne avesse bisogno, ci sono degli ottimi strumenti sul Web.

Questo si legge in Spagna nei giorni in cui in Italia un Predisente del Consiglio, infischiandosene di una legge che dovrebbe proteggere in quanto sommo rappresentante, chiama una Questura affinchè si rilasci tale minorenne che si trova lì per una discussione accesa con una sua compagna. Della parte più pratica si occupa poi, tale Nicole Minetti, igienista dentale, quindi adatta a COsigliere regionale lombarda nella maggioranza di Formigoni.
Un quadro desolante, squallido e a tratti incredibile che viene compreso e individuato anche qui in Spagna.
Sebbene Scalfari abbia oggi scritto nel suo consueto editoriale che coloro i quali stanno acquisendo il raziocinio sono sempre in misura maggiore, siamo ancora lontani da quel che si farebbe in Spagna in condizioni analoghe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...