Sarebbe più bello

Pubblicato: 18 febbraio 2011 in Attualità, Riflessioni personali

Tra i guai della sinistra italiana, c’è da annoverare la storia che, alcuni uomini, li hanno davvero dimenticati.
Prendete per esempio Luca e Paolo che “decantano” uno dei classici pensieri di Gramsci del lontano ’17.
Sarebbe più bello, da cittadino, che quelle righe fossero lette dai leader della sinistra.
Sarebbe più bello che personaggi come Gramsci, Togliatti, Nenni, fossero sulla bocca e nella testa dei suddetti leader.
Sarebbe più bello se quelli che si defiscono comunisti (radical chic e non) leggessere questi autori e riscoprissero l’essenza del comunismo degli anni d’oro, quello che ha contribuito a far risorgere l’Italia dopo una guerra assurda.
Sarebbe più bello se la sinistra smettesse di osannare Craxi come “perseguitato” e iniziasse a raccontare Berlinguer.
Sarebbe più bello se solo gli uomini/donne di questa sinistra tutta italiana iniziassero seriamente a riflettere su chi erano questi personaggi.

Io non chiedo che si comportino come loro. Non ci riusciranno perchè non hanno il coraggio di essere come loro.
Chi sarebbe il candidato/a ad esprimere riflessioni di alto spessore politico-culturale come le poche righe di Gramsci o l’analisi sulla questione morale di Berlinguer?
La butto: Renzi. No, nemmeno lui. Pare che desideri Berlusconi assolto. Forse per recarsi qualche volta di più a pranzo ad Arcore. Questa volta, con l’intera famiglia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...