Feltri is back

Pubblicato: 3 marzo 2011 in Riflessioni personali

Dopo tre mesi di sospensione perchè definì Boffo “omossessuale attenzionato”, chiedendo poi scusa del vile atto con 5 righe in un editoriale a metà giornale nelle ultime dieci righe, Vittorio Feltri torna a scrivere i suoi consueti commenti, questa volta sul Libero, dopo il divorzio dall’amico Sallusti del quotidiano di Via Negri. E in pompa magna, apre il suo ritorno esaminando tre problemi che affliggono Berlusconi il quale rimane sempre, a suo dire, il meno peggio.
Ed esamina, nell’ordine, il non ripristino dell’immunità parlamentare, la nascita del Pdl e il taglio alla spesa pubblica.

Per quel che concerne il primo punto dell’elenco sopra riportato, il buon Feltri, quasi arrabbiato, si chiede come mai il Capo non abbia preferito concentrare la sua attenzione al ripristino dell’immunità parlamentare piuttosto che al Lodo Schifani e a quello Schifani bis. Il fatto è che, sebbene si dia una risposta scrivendo che sarebbe stato impopolare un ritorno all’immunità parlamentare (dopo tutti gli sandali di oggigiorno, sic!) Feltri dimentica che il Lodo Alfano era solo la ciligiena sulla torta di un’intera strategia: dimentica il tentativo del decreto intercettazioni che avrebbe tappato la bocca a giornalisti e bloggers; dimentica il processo breve, che non è morto visto che vogliono resuscitarlo in vista dei processi imminenti (giacciono entrambi in un Ramo del Parlamento, nell’altro approvati); dimentica le varie leggine proposte da Ghedini, Longo e Pecorella, di cui abbiamo già discusso precedentemente; dimentica l’idea di Stracquadanio riguardo l’invenzione di una Commissione parlamentare contro l’uso politicco della giustizia (ne ho parlato qui). Giusto per citare le maggiori trovate degli uomini del Pdl.
Gli italiani saranno si caproni, (non si offendano, è solo la verità) però non totalmente stupidi. Un ritorno all’immunità parlamentare adesso sarebbe inaccettabile persino dalla folla.
E per quanto riguarda l’idea del Capo europarlamentare, che suggerisce sempre Feltri? Sarebbe forse scampato alla giustizia, ma che avrebbero pensato tutti i colleghi incesurati e nemmeno indagati al Parlamento? Sicuramente avremmo fatto una bella figura di merda. E poi, parliamoci chiaro, al Capo piace comandare. Stare a Strasburgo avrebbe comportato la delega ad un suo fido…

Per quel che concerne il secondo punto, niente da eccepire a quel che afferma l’ex-sospeso. Del resto, l’ho scritto proprio recentemente che tra Fini e Berlusconi, nel momento della nascita del Pdl, era necessario trovare dei compromessi affinchè il matrimonio fosse duraturo. E invece, quei compromessi non furono trovati e l’idea di essere qualche volta in secondo piano, al Capo, non piaceva minimamente. Quindi, al diavolo Fini e le sue pecorelle che sono già tornate all’ovile.

Per quel che riguarda il terzo punto, il governo non ha perso un’occasione, perchè la spesa l’ha tagliata. Solo ai cittadini si intende. Esempio per tutti: la Gelmini, che crede nell’inutilità delle facoltà umanistiche (Mariastella è Ministro dell’Istruzione), ha ridotto la spesa pubblica tagliando quasi tutti i finanziamenti alle Università pubbliche, regalandoli alle private e facendo si che il privato entrasse a far parte dell’Università. Questo è il “modo efficace” della Gelmini di cui parla Feltri. Infatti a Bari (parlo per me) si pagano più tasse per meno servizi. Alla fine, quelli che soffrono dei tagli sono sempre i cittadini. Non certo i politici, che si sono autotagliati il 5% dello stipendio. Poveretti.

Però, lo ammetto, sono contento che Feltri sia tornato. Così potrò tornare a criticarlo. Speriamo solo non diventi troppo antiberlusconiano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...