W il Web

Pubblicato: 28 marzo 2011 in Riflessioni personali

No, non sono morto e la politica mi piace ancora.
Semplicemente è stato un periodo in cui impegni inderogabili non mi hanno permesso di prendermi del tempo per buttare giù qualche riga se non per il giornaletto su cui scrivo.
Il rientro coatto dalla calda penisola iberica e, lo ammetto, la ripresa delle udienza dei processi a Berlusconi, mi hanno dato hanno regalato un sottile piacere. Che spero non svanirà nei prossimi giorni quando inizierò a provare nostalgia del Paese di Zapatero o di qualche impedimento legittimo del Capo, impegnato, adesso, a far approvare la prescrizione breve dell’ultimo principe del foro ritrovato in quel di Palazzo Madama.
Solo una piccola richiesta di “perdono”. Prima di parire per un’avventira che mi avrebbe portato via dal Belpaese per sei mesi, credevo non potessi avere i mezzi tecnici di aggiornare il blog. Non parlo di collegamento ad Internet (che grazie al cielo anche in Spagna è presente e con prestazioni maggiori…) ma di fonti da cui prender spunto. Mi sono accorto, però, che il Web è molto più potente di quello che pensassi. E di questo chiedo scusa. Me ne sono accorto tardi.
Una delle tante cose che ho imparato stando in Spagna.
W il Web.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...