Astenersi romanticoni

Uno dei maggiori difetti del popolo italiano è la memoria corta.
Se oggi scoppia uno scandalo, domani è già dimenticato e un altro ne ha preso il posto. I mezzi di informazione fanno il resto, reggendo la candela a questa stupida altalena.
Qualche anno fa il problema erano gli albanesi. Oggi sono i rumeni. Domani saranno i cechi magari.
Oggi i pedofili sono i preti. Ieri erano i genitori, domani chissà.

Questo credo basti per giustificare un blog.
Una sorta di diario liberamente consultabile che è un ottimo supporto alla memoria corta dell’italiano.
Affinchè non dimentichi passivamente quello che è successo, e impari, sulla riga di “Storia magistra vitae”, a non sbagliare di nuovo.
Ma questo è un sogno.

Il blog è parecchio cinico. Astenersi romanticoni.

P.S.: Se scrivo di scienza non rinuncio alla politca. Semplicemente mi piace scrivere anche di altro.

Francesco Bruni
brunifrancesco02@gmail.com


Annunci